“io leggo perché” per donare libri per la biblioteca scolastica

logoioleggoperchepayoffdata-2021Dal 20 al 28 novembre le famiglie degli alunni del nostro istituto comprensivo possono recarsi in una delle librerie gemellate per donare dei libri con cui costruiremo le nostre biblioteche di classe.
Sarà sufficiente recarsi in uno dei questi negozi ed acquistare uno o più libri da donare alla scuola, nei libri può essere scritta una dedica o si può indicare esplicitamente a quale classe o sezione si vuole che vengano donati. Ad una prima fase di donazione volontaria da parte delle famiglie, seguirà una seconda fase in cui invece saranno le case editrici che ci doneranno libri solo per aver aderito a questa campagna!
Questo il link che tutti possono consultare per avere maggiori informazioni:  LINK

 Questa la lista delle librerie  e degli abbinamenti con le scuole:

lista librerie ioleggoperché 2021

 

correzione: anche la scuola infanzia Campocavallo presso le librerie delle altre scuole infanzia dell’elenco.

“prova a dire abracadabra” progetto accoglienza all’infanzia “il giardino incantato” di Campocavallo

Anche quest’ anno la scuola dell’infanzia “Il giardino incantato” ha dedicato i mesi di settembre e ottobre al progetto Accoglienza, partendo dall’esigenza di rassicurare e guidare il bambino verso la scoperta di un ambiente nuovo fatto di relazioni e ricco di emozioni. E’ un momento molto atteso sia per i “grandi” che ritornano con certezze e aspettative, ma soprattutto per i “piccoli”, che invece arrivano con ansie e timori per il distacco dai loro genitori. Proprio per questo abbiamo prestato più attenzione al tempo dell’accoglienza prevedendo e programmando percorsi in grado di accettare e valorizzare le individualità, aiutando i bambini a stabilire relazioni positive con adulti e coetanei e scoprire gli ambienti scolastici per vivere un’esperienza piacevole e stimolante.  Il progetto accoglienza quest’anno prende il nome dall’albo illustrato, scelto dalle insegnanti, “Prova a dire abracadabra!”: simpaticissima storia di un gufetto che ha paura di volare perché non sa ancora farlo. Perfetto per veicolare ai bambini un bel messaggio: prima di mollare qualcosa perché non si sa farlo, bisogna provare e riprovare per riuscire, magari con l’aiuto di qualche parolina magica, fidandosi degli amici e non arrendendosi di fronte alle difficoltà. Superare le paure insieme a chi ci vuole bene fa diventare grandi!

L’albo è stato letto, ascoltato, drammatizzato e approfondito, anche attraverso la creazione di manufatti, di giochi logici, di attività e di un libricino realizzato da ogni bambino che verrà poi condiviso con la famiglia. I bambini di 4 e 5 anni hanno inserito questa storia anche nel progetto “Europe code week 2021” a cui hanno partecipato.

Il progetto accoglienza si è concluso mercoledì 27 ottobre con la “festa dell’accoglienza”, che purtroppo a causa delle restrizioni Anti-Covid si è dovuta ridimensionare e svolgere nelle proprie sezioni. C’è stato comunque un momento di condivisione veramente tenera e “triste” allo stesso modo, quando i bambini più grandi hanno donato i gufetti, da loro preparati, ai più piccoli, senza oltrepassare la soglia della porta della sezione. Il saluto e il “passaggio del testimone” è stato veramente emozionante!

CodeWeek 2021

L’IC Caio Giuli Cesare al CodeWeek 2021

Quest’anno tre delle nostre scuole hanno organizzato, proposto e svolto, tre importanti eventi nella settimana europea del codice, il CodeWeek 2021. Il CodeWeek è la settimana europea della programmazione, un’iniziativa che mira a portare la programmazione e l’alfabetizzazione digitale a tutti in modo divertente e coinvolgente. In questo anno scolastico la settimana del codice si è svolta dal 9 al 24 ottobre. Imparare a programmare ci aiuta a dare un senso al mondo che cambia rapidamente intorno a noi, ad ampliare la nostra comprensione di come funziona la tecnologia e a sviluppare abilità e capacità al fine di esplorare nuove idee e innovare.

Le scuole dell’IC “Caio Giulio Cesare“ che hanno organizzato, proposto e svolto i 3 eventi molto importanti e coinvolgenti sotto l’aspetto ludico-formativo caratteristico del CodeWeek sono state le scuole dell’infanzia “Il giardino incantato” di Campocavallo e “Peter Pan” di San Sabino, nonché la scuola primaria Fornace Fagioli.

La scuola dell’infanzia “Il giardino incantato” di Campocavallo ha partecipato alla Europe CodeWeek con “ABRACADABRA”, la parola super magica che aiuta un tenero personaggio chiamato Piccolo Gufo a spiccare il volo, attraverso nuovi percorsi e nuove strategie che preziosi amici sapranno indicare.

In questa “avventura codicistica” (senza computer), gli amici che aiutano piccolo gufo sono stati la maestra Colomba,Tartaruga, Topo e Riccio che lungo il percorso hanno dato importanti consigli, uno dei quali, molto importante anche nella vita reale, è stato quello di non scoraggiarsi e avere fiducia nelle proprie capacità.

Per svolgere l’attività sono stati utilizzati la scacchiera gigante, frecce direzionali, comandi vocali, piccoli robottini e …la parola supermagica “ABRACADABRA”.

 Con l’autunno nella scuola dell’infanzia “Peter Pan” di SanSabino torna il CodeWeeK.EU attraverso il gioco ed il divertimento sviluppando la capacità di problem-solving aiutando i compagni di scuola più piccoli a ragionare in modo creativo e logico.

codewweek2 21.22

Anche la scuola primaria Fornace Fagioli ha partecipato al CODEWeek EU, svolgendo ben due attività codicistiche.

La prima attività è stata svolta utilizzando le carte CODYROBY per la programmazione unplugged: i bambini con questo semplice strumento, hanno imparato la programmazione visuale a blocchi svolgendo piccole sfide ludiche individuali ed a squadre, cercando di raggiungere semplici obiettivi.

CODYROBY è un metodo fai-da-te di programmazione unplugged (senza computer). Le istruzioni sonocarte da gioco che contengono semplici simboli associati a tre azioni elementari: vai avanti, girati a sinistra, girati a destra. Ogni giocatore veste i panni di Cody e usa le carte per dare istruzioni a Roby, rappresentato da una pedina da muovere sulla scacchiera.

codeweek3 21.22

La seconda attività svolta con le classi prime è intitolata “Impariamo l’alfabeto con la PIXEL ART”: la pixel art diventa strumento per imparare l’alfabeto,attraverso una piccola programmazione di un percorso su una scacchiera 6×6 si impara a scrivere le 5 vocali.

La PIXEL ART vuole utilizzare l’arte come strumento per favorire la scoperta di sé, del mondo che circonda il bambino e soprattutto avvicinarlo in modo intuitivo al coding e al digitale(senza computer). Attraverso questa forma di arte si vuole rendere affascinante e stimolante l’incontro tra i bambini e la realtà, tra i bambini e i colori, tra i bambini e le immagini per un rapporto sempre più immediato con il coding. Il metodo, inoltre, vuole essere una ricerca di creatività, un pretesto per giocare, creare, inventare, esprimersi e sviluppare il pensiero critico.

codeweek1 21.22

Tutte le attività progettate, proposte e svolte, sono state realizzate assolutamente senza computer, semplicemente perchè la base del Coding, della lateralizzazione del pensiero e quindi dello sviluppo mentale  e digitale dell’individuo, non è assolutamente vincolato all’uso esclusivo di macchine!

Le foto che vengono allegate al presente articolo, sono solo una sintesi dell’intero lavoro svolto e del divertimento assoluto che i ragazzi hanno avuto durante tutte le attività!

A tutti i ragazzi e corpo docente intervenuto in questa prima fase del CODEWeek, vanno i complimenti del Dirigente Scolastico Fabio Radicioni e di tutti colleghi e personale della scuola IC Caio Giulio Cesare.

codeweek5 21.22

SABATI D’AUTUNNO

SABATI D’AUTUNNO
Pomeriggi in famiglia tra favole e avventure immersi nella storia e nella natura

L’autunno è arrivato! Per i sabati di ottobre e novembre Opera 4 Kids, il servizio educativo della Cooperativa Opera, propone tante attività per famiglie per conoscere il territorio del Conero e del borgo di Camerano da un punto di vista storico e naturalistico. Ogni attività laboratoriale è associata ad un momento di lettura per far avvicinare i più piccoli al mondo dei libri.

Calendario attività

Sabato 16 ottobre – “La maledizione del bosco incantato”
Bosco Mancinforte, Camerano
Armati di spade e scudi, libereremo il bosco dalla sua maledizione.

Sabato 23 ottobre – “Alla scoperta di antichi reperti”
Centro visite del Conero, Sirolo
Diventeremo provetti archeologi per scoprire i nostri antenati Piceni.

Sabato 30 ottobre – “Piccoli brividi alle grotte”
Grotte di Camerano, Camerano
Una storia misteriosa raccontata fin dentro le Grotte di Camerano con un “dolce” finale.

Sabato 13 novembre – “Do Re Mi in Fa-rfisa”
Esposizione Farfisa, Camerano
Dai materiali alle note, costruiamo i nostri strumenti musicali.

Sabato 20 novembre – “Tartarugati con noi”
Centro visite del Conero, Sirolo
Scopriremo il mondo delle tartarughe e le osserveremo nuotare nel loro stagno.

Sabato pomeriggio dalle 15.30 alle 17.30.

Attività per famiglie. Età consigliata 5-11 anni. 

Costo: bambini 5€ e adulti 4€

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro le ore 12.30 del venerdì.

Per info e prenotazioni:
Telefono 0717304018 dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.00.
Email: info@turismocamerano.it

Verranno rispettate tutte le attuali normative anti Covid-19. Il Green Pass è obbligatorio per adulti e bambini sopra i 12 anni